Bando restart digitale
aprile 23, 2020 0

Bando Restart Digitale

Nel quadro delle misure urgenti promosse a supporto del sistema economico territoriale di fronte agli effetti della crisi economica causata dall’emergenza COVID-19, la Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi intende avviare l’intervento straordinario RESTART DIGITALE rivolto alle micro e piccole imprese e finalizzato a sostenere – mediante contributi per l’adozione di tecnologie e strumenti informatici e digitali – la loro capacità di risposta all’emergenza, a garantire la continuità delle attività e a rafforzare le potenzialità di ripresa in tempi rapidi

Ecco cosa sapere sul Bando Restart Digitale

FINALITÀ

Sostenere – mediante contributi per l’adozione di tecnologie e strumenti informatici e digitali – la capacità di risposta all’emergenza, a garantire la continuità delle attività e a rafforzare le potenzialità di ripresa in tempi rapidi.

BENEFICIARI

Micro e piccole imprese con sede e/o unità locali nella circoscrizione della Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, attive in tutti i settori esclusi quelli previsti dall’allegato 1 del bando

SPESE AMMISSIBILI

A titolo esemplificativo, sono ammissibili le seguenti spese:  acquisto di notebook, pendrive USB, stampanti, scanner; acquisto di accessori (es. docking station, cavi, adattatori, etc.); l’acquisto di apparati orientati alla telematizzazione delle attività: webcam, microfono, altoparlanti, sistemi integrati per la videoconferenza; l’acquisto di tecnologie e servizi in cloud in grado di garantire forme di collaborazione a distanza (es. sharing di documenti, spazio di archiviazione in cloud, meeting virtuali etc.); acquisto e installazione VPN, VoiP, sistemi di Backup / ripristino dei dati; spese per la configurazione delle reti e degli strumenti per il lavoro a distanza; spese per software per servizi all’utenza (es. siti web, app, integrazioni con provider, servizi di pagamento ecc.); spese e contratti per abbonamento a servizi in cloud per gestione business in cloud in modalità software as a service (solo a titolo esemplificativo: servizi pacchetto Office 365, suite servizi Google business, suite Adobe, Autocad, Prezi, o prodotti analoghi); spese per acquisto di strumentazione e servizi per la connettività (es. smartphone, modem e router Wi-Fi, switch, antenne, etc.); spese di consulenza e di formazione strettamente connesse agli investimenti precedenti.

CONTRIBUTO

Contributo a fondo perduto pari al 70% delle spese ammissibili, fino ad un contributo massimo di 5.000 Euro. L’investimento minimo ammissibile è di 1.500 Euro.

PRESENTAZIONE

Dal 7 Aprile al 30 Giugno 2020

 

Per maggiori informazioni CLICCA QUI oppure scrivi una mail a [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Copyrights © FirstFloor srl - P.IVA 09307480963 - Privacy Policy
Powered by Piacca.com
X