giugno 15, 2018 0

UBEEQO: NOLEGGIO KEYLESS SU STRADA

Posted by:Yoroom ongiugno 15, 2018

Articolo tratto da “L’IRragionevole” il 6 giugno 2018

Non più solo un luogo per freelance e start-up, il Coworking si conferma come uno spazio funzionale anche per aziende che desiderino svolgere la propria attività, risparmiando energie e tempo. Il Coworking si fa rappresentativo della Sharing Economy grazie alla condivisione di momenti, di vita e di esperienze di cui è promotore. Questa tendenza alla “condivisione” trova un pieno riscontro nella filosofia della società che conosceremo oggi: Ubeeqo, carsharing a postazioni fisse del gruppo Europcar Mobility. Ubeeqo ha scelto per la sua sede italiana il Coworking YoRoom, un luogo in cui il lavoro si condivide. Ma scopriamo di più su Ubeeqo con Nadia Sillano, Managing Director di Ubeeqo Italia.
Dopo una lunga carriera nel settore del marketing e della comunicazione, che cosa ti ha portata a lavorare per Ubeeqo?
Mi sono occupata di marketing e di comunicazione in particolare per start-up. Il minimo comune denominatore tra tutte le esperienze che ho fatto, riguarda il mio entrare in azienda nel momento in cui questa nasce. Mi piacciono molto le start-up. Qualcuno, infatti, una volta mi aveva detto “Quando provi una start-up e ti piace, è finita. Non puoi più farne a meno!”. Quindi, nel corso del tempo, ho maturato esperienza e competenze necessarie per far partire le aziende che vogliono entrare nel mercato italiano e portarle avanti. Questo è il punto in comune con la mia esperienza con Ubeeqo: società internazionale già presente in molti paesi, ma non in Italia. Il mondo delle auto era per me un mondo nuovo, ma come lo erano tutte le mie precedenti esperienze. Forse, la differenza più grande, riguarda il fatto che ora mi trovo a trattare direttamente il prodotto fisico: le auto, con tutte le necessità operative che il loro mantenimento comporta.
Quali sono le caratteristiche che vi rendono competitivi nel settore del carsharing?
Sicuramente il diverso modello di business: ci definiamo un carsharing ma non siamo solo quello. Ci collochiamo a metà strada tra un carsharing free-floating, come quelli più conosciuti (Enjoy, Car2Go) e un noleggio tradizionale, come Hertz o Avis. Uniamo la tecnologia del carsharing: keyless e prenotazione tramite app ma, in aggiunta, consentiamo di prenotare e guidare l’auto da un’ora a tre settimane. Offriamo molti vantaggi in termini di efficienza, come la possibilità di fare tutto online, evitando le code e trovare l’auto nel parcheggio più vicino a casa tua. Ci definiamo il “noleggio keyless su strada”, una piccola stazione di noleggio ma completamente digitale.
Com’è posizionata la vostra flotta rispetto a quelle della concorrenza?
A nostro parere, i servizi di free-floating non sono meramente nostri concorrenti. Ci consideriamo a loro complementari: loro offrono un servizio che copre l’esigenza di uno spostamento da un punto all’altro della città, sostituendo il taxi, l’andare a piedi o l’uso di qualsiasi altro mezzo di trasporto pubblico; le nostre auto, al contrario, vengono considerate come di proprietà, ma più economiche, si prendono solo quando necessario e tutti i costi sono inclusi. Con Ubeeqo è possibile prenotare e pagare in anticipo, fino a un mese prima. Si tratta di un posizionamento diverso, anche se esiste una sovrapposizione di utenti con il servizio di free-floating e con il rental tradizionale.
A tuo parere, il ruolo del carsharing a postazioni fisse si sta consolidando in una città come Milano o appare sempre più vantaggioso il servizio free-floating?
In tempi numerici, i servizi di free-floating fanno molti più viaggi con molte più prenotazioni, anche se di 20 minuti in media e in città. Ubeeqo ha minori prenotazioni, ma mediamente di 8/10 ore e, alcune, anche di più settimane. Il nostro funzionamento è quindi complementare e diverso e l’utente perfetto e ideale, è quello che utilizza tutti i mezzi a seconda delle esigenze che ha e del viaggio che deve fare.
Qual è il vantaggio di un noleggio a lungo periodo con Ubeeqo rispetto al noleggio tradizionale?
Il vantaggio principale è che l’auto è accessibile sempre, grazie alla tecnologia digitale. Non bisogna fare code nelle stazioni, né dipendere dai loro orari di apertura e chiusura. Le tariffe, invece, sono difficilmente comparabili. Il rental tradizionale ha tariffe molto dinamiche e un sistema di “pricing” che cambia in base alla stagionalità e ai giorni. I nostri prezzi, infatti, partono dall’ora in su e, nel nostro pacchetto, è tutto incluso: ore di utilizzo, costo kilometrico dell’auto, assicurazione, accesso all’area C di Milano e parcheggi su strisce gialle residenti e strisce blu.
Quanto la tua professione e la filosofia dello sharing che la caratterizza ha inciso sulla tua scelta di lavorare in un Coworking?
Molto. Dalle mie precedenti esperienze ero già abituata a lavorare in open space, non avendo mai avuto un ufficio tutto mio. Inoltre, la scelta di utilizzare uno spazio condiviso, fa parte della filosofia di Ubeeqo.
Infatti anche in altri paesi nei quali la nostra azienda è presente, come Belgio e Germania, è stato scelto questo tipo di ambiente lavorativo.
Un grazie a Nadia Sillano per la condivisione della sua esperienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyrights © FirstFloor srl - P.IVA 09307480963
Powered by La Bottega Della Rete.