settembre 13, 2018 0

I sette coworking più bizzarri

Posted by:Yoroom onsettembre 13, 2018

Hai mai pensato ad uno spazio di coworking originale in cui lavorare?

Ecco una lista di 7 tra i più bizzarri spazi di coworking al mondo, scopriamoli con coworkingbooking.com.

I castelli

Creative castle

CreativeCastle organizza periodicamente ritiri di coworking in rustiche fortezze nel cuore di foreste.

Quest’autentica esperienza nasce per essere dedicata a scrittori professionisti, i quali sono seguiti quotidianamente da un coach di scrittura e coadiuvati da una serie di workshop intensivi su come pubblicare e commercializzare un best seller. Ideale per chi cerca un luogo isolato in cui dedicarsi alla scrittura, godendo allo stesso tempo di pause creative immerse nella bellezza della natura.

Coworking in Afghanistan

Daftar è il primo spazio di coworking in Afghanistan, fondato nel 2016 da una società di consulenza manageriale, l’Afghanistan Center for Excellence. È composto da diverse sale sia con funzioni di coworking sia per essere utilizzate come sale riunioni e mette a disposizione spazi dedicati al tempo libero come un cortile, una piccola palestra e una sala per la preghiera.

La chiesa

L’idea nasce da Table Coworking che considera le chiese come luoghi tranquilli, pacifici e che favoriscono la meditazione e quindi luoghi ideali per lavorare da remoto. Il movimento ha trasformato molti spazi vuoti sacri e pubblici in uffici di coworking. Uno degli esempi più lampanti è lo spazio di coworking con postazioni e sale riunioni situato nel seminterrato della storica White Rock United Method Church, una chiesa situata nel cuore di Dallas, in Texas.

Il Van

 

 

 

 

È l’idea francese di Yelloworking: postazioni di coworking itineranti su un Van che percorre tutta la Costa Azzurra senza rotta prestabilita. Un modo di lavorare più che originale che permette a chi vi partecipa di vedere il mondo in movimento semplicemente alzando gli occhi dal computer. Ideale per chi cerca stimolo, avventura e voglia vivere esperienze ogni giorno diverse. I posti sono però limitati perchè il numero di coworkers consentito è di sole tre persone.

Lo stadio di calcio

 

 

 

 

Si tratta di un vero e proprio spazio di coworking con postazioni, uffici e sale conferenze all’interno del PGE National Stadium a Varsavia, Polonia. È stata Business Link a progettare questi spazi: la società polacca si pone da sempre come missione sostenere e incoraggiare lo sviluppo e la crescita delle start up, e quale posto migliore di uno stadio di calcio? È qui che le start up possono attrarre a sè investitori esperti, magari sorseggiando una birra insieme, godendosi una partita di calcio.

Blockchain Powered Coworking

Nasce a Berlino lo spazio di coworking Full Node, il posto perfetto dove lavorare. Esso funziona come una rete block chain: uno spazio regolato dal buon senso e non da terzi, dove non esistono gerarchie ma invece domina la condivisione, la collaborazione e lo scambio di idee.

Resort sciistico

 

 

 

 

Ti piace la montagna? Allora Tahoe Mountain Lab è quello che stai cercando. Uno spazio di coworking sul lago Tahoe in California, definito come il paradiso degli sciatori. Situato a sole due ore da Sacramento e quattro da San Francisco è il luogo ideale per scappare dalla città e immergersi nella magica atmosfera che il paesaggio californiano può offrire.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyrights © FirstFloor srl - P.IVA 09307480963
Powered by La Bottega Della Rete.